Acernews Aprile 2019

Acernews Aprile 2019

news62

FESTA DEL VICINO ALLA FARNESIANA SABATO 1 GIUGNO

E’ la festa che ogni anno tutti si aspettano per salutare l’inizio dell’estate, per l’occasione di farsi conoscere e conoscere meglio i vicini di casa, per avere una serata in compagnia di amici, vecchi e nuovi, per ballare insieme e provare a stare con gli altri senza bisogno di riunioni di condominio o di liti da risolvere. Quest’anno la festa del Vicino 2019 intitolata “Guardami da VICINO”, si terrà nel Quartiere della Farnesiana, il “PEEP”, dove don Maurizio Noberini mette a disposizione i suoi volontari per una serata che promette allegria e spensieratezza. Per l’occasione., Acer chiederà al Comune l’occupazione di piazza Paolo VI: «Ci saranno tavoli e sedie, garantiremo il cibo e la musica. I volontari della Parrocchia sono tanti e oramai negli anni sono diventati dei veri e propri professionisti nell’organizzare le feste di quartiere» sottolinea don Maurizio. Acer, da parte sua, invita tutti gli inquilini dei quartieri della città e di provincia a partecipare alla festa in piazza: «Ci farebbe piacere che anche i residenti degli altri quartieri fossero presenti alla serata. Detto questo, è chiaro che Acer invita in generale gli inquilini a promuovere anche per proprio conto delle merende o delle cene di quartiere, utilizzando gli spazi comuni a disposizione. E’ un modo sicuro per tessere delle relazioni personali che favoriscano l’integrazione e la socializzazione e per rendere più sicuri i quartieri stessi» spiega il presidente Patrizio Losi. I dettagli della serata sul prossimo numero di Acernews. Per ora l’appuntamento per tutti è fissato sabato 1 giugno alle ore 20 in piazza San Paolo VI alla Farnesiana.

ACERINI IN MOSTRA, L'EDUCAZIONE SI IMPARA DA PICCOLI

Erano tanti i bambini accompagnati dalle famiglie all’inaugurazione della mostra dei piccoli “Acerini” promossa da Acer Piacenza in collaborazione con Spazio 4.0 «E’ un esempio che vale per tutti – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – e non solo i quartieri popolari. La maleducazione, per non parlare delle liti che sfociano in tensioni pericolose, sono purtroppo temi generali: accadono in città come in periferia, nei quartieri più popolari esattamente come negli altri. L’iniziativa di Acer è importante perché è proprio a partire dai più piccoli che si costruiscono modelli da seguire da adulti. Spazio 4.0 sta diventando un punto di riferimento importante per queste attività» .

GIOCHI DI CORTILE DOMENICA 14 APRILE A BARRIERA FARNESE

Le famiglie piacentine e non sono coinvolte domenica 14 aprile a partire dalle 15.30 nel cortile di Barriera Farnese per l’iniziativa “Un cortile per Amico”. L’evento, nato da un’idea dell’Unicef e di Acer Piacenza, con il patrocinio del Comune di Piacenza, vuole far riscoprire ai bambini di oggi quelli che erano i giochi di cortile di una volta, quelli che permettevano la socializzazione nonostante i mezzi economici fossero decisamente di meno rispetto ad oggi. I bambini e le loro famiglie saranno messi alla prova nella realizzazione di giochi attraverso l’utilizzo di materiali poveri e riciclati: dai tappi ai bottoni, alle palline e le sagome. I giochi verranno distribuiti ai bambini direttamente nel cortile. Nel corso del pomeriggio sarà possibile avvalersi della professionalità di Elisa Leoni, referente dell’associazione “Zero in condotta”, di Loredana Mosti dell’associazione “Gli stagionati” e degli operatori del Centro Psicopedagogico per la Pace di Daniele Novara.

CONVEGNO SULL'INSICUREZZA NEGLI SPAZI COMUNI

Primo importante Convegno sul tema della Sicurezza quello che si svolgerà il 16 aprile dalle ore 9.30 alle 12.30 nella sede di Piacenza del Politecnico. Previsti gli interventi del Prefetto Maurizio Falco, del sindaco Patrizia Barbieri, dell’assessore Luca Zandonella e del presidente di Acer Patrizio Losi

DOWNLOAD

Acernews Aprile 2019 ultima modifica: 2019-04-01T07:26:20+00:00 da Sabrina Coronella
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che i nostri utenti possano avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si prosegue la navigazione, assumiamo che ci sia accordato il consenso. Informativa estesa