Acernews Gennaio 2017

Acernews Gennaio 2017

NEWS35

“VAG E VEGN”, LA TERZA ETA’ RADDOPPIA LE VACANZE

Disponibili quattro pacchetti di settimane singole da marzo a settembre Cambiano e raddoppiano le vacanze del Comune di Piacenza dedicate alla Terza età. Ormai da alcuni anni l’assessorato al Nuovo Welfare del Comune di Piacenza è impegnato in una grande opera di ampliamento dei servizi, pensando soprattutto alle fasce più deboli: tutte le iniziative che riguardano la Terza età sono state così ripensate, per migliorare l'offerta del passato e venire incontro a chi è più in difficoltà. Abbiamo intervistato Stefano Cugini, assessore al Nuovo Welfare del Comune di Piacenza, per spiegare le principali novità per chi vuole fare un periodo di vacanza lontano da Piacenza. Assessore, dopo il circuito di agenzie viaggi "I cento andiamo", con un catalogo condiviso di vacanze sicure arriva "Vag e Vegn", o "Vado e Vengo" in italiano. Come mai questa scelta e quali sono le caratteristiche. «La scelta di usare il dialetto piacentino ci è stata suggerita nel corso dei tanti incontri che abbiamo avuto con i circoli comunali, dei sindacati dei pensionati e di alcune associazioni. In molti ci hanno detto che le classiche vacanze del Comune non erano alla loro portata: sia per motivi economici, sia per le mete, spesso troppo distanti, e per la durata. A volte fare due settimane o più lontano da casa non è possibile, con i nipoti da curare o i figli da aiutare. Nel mio incarico di assessore ai servizi sociali, sento il dovere di pensare a come mandare in vacanza i residenti del Ciano, della Farnesiana, di Tobruk, Barriera Farnese, Quartiere Roma e di tutte le aree più popolari della città». Quindi cambiano le mete e la durata rispetto al passato? «Esatto: i pacchetti proposti sono di singole settimane, da marzo a settembre, verso il mar Ligure, l'Adriatico e il Trentino, con prezzi, crediamo e speriamo, alla portata di tutti. Le strutture scelte sono state visionate direttamente sul posto una ad una, garantiscono il massimo comfort e la tranquillità di avere poco distante tutti i servizi per trascorrere un periodo piacevole. Il catalogo è disponibile in oltre cinquanta punti in città e anche alla sede dell'Acer di via XXIV maggio». E i divertimenti? «Quelli non mancheranno, perché gli anziani oggi possono e vogliono sentirsi coinvolti. Per due soggiorni nel costo è previsto il servizio spiaggia, mentre per altri due verranno organizzate gite di una giornata. Per non perdere di vista l'obiettivo di sconfiggere la solitudine, ogni soggiorno avrà due accompagnatori disponibili a organizzare attività e momenti di divertimento e incontro per conoscersi meglio». Gianluca Croce

I SOGGIORNI ”

Cavi di Lavagna (Genova). Dal 25 marzo al 1 aprile. Costo: 310 euro a persona in camera doppia. Supplemento singola: 85,40 euro. Cavalese (Trento). Dal 21 maggio al 28 maggio. Costo: 335,16 euro a persona in camera doppia. Supplemento singola: 85,40 euro. Varazze (Savona). Dal 4 settembre all'11 settembre. Costo: 364,90 euro a persona in camera doppia. Supplemento singola: 84,51 euro. Senigallia (Ancona). Dal 10 settembre al 17 settembre. Costo: 325,09 euro a persona in camera doppia. Supplemento singola: 85,38 euro.

INFORMAZIONI PER PARTECIPARE

Chi può partecipare?  L'iniziativa Vag e Vegn è riservata agli anziani residenti nel Comune di Piacenza con più di 65 anni. L'inziativa "I cento andiamo" è invece aperta a tutti. Come è possibile prenotare ed avere più informazioni? Per prenotare l'agenzia di riferimento è la Santyago by River Viaggi, in via Tononi 6, dietro al palazzo Cheope (telefono 0523/713425). Per avere più informazioni è possibile invece contattare l’Ufficio Attività Socio-ricreative del Comune di Piacenza (telefono 0523/492724)

ISEE / ACER RICORDA

Acer ricorda a tutti gli inquilini che, a partire dal 15 gennaio 2017, potranno richiedere al proprio CAAF la compilazione della certificazione ISEE, obbligatoria ai fini della verifica dei requisiti come previsto dalla L.R. 24/2001 mod., per il ricalcolo del canone di locazione. Nei prossimi giorni sarà inviata una lettera con i dati necessari per la compilazione della DSU, che ogni utente dovrà presentare al proprio CAAF per il rilascio del certificato ISEE.
Acernews Gennaio 2017 ultima modifica: 2017-01-04T19:27:51+00:00 da Sabrina Coronella
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che i nostri utenti possano avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si prosegue la navigazione, assumiamo che ci sia accordato il consenso. Informativa estesa