Arriva Aceropoli’s, il primo gioco da tavolo di educazione civica per le scuole primarie

Arriva Aceropoli’s, il primo gioco da tavolo di educazione civica per le scuole primarie

IMG-20210614-WA0002

Molto di più di un gioco. Acer per il prossimo anno scolastico regala insieme al diario di educazione civica di Acerino anche il gioco da tavolo: un tabellone di 72 caselle, ognuna con una domanda dedicata alle regole di convivenza civile in famiglia, con gli amici, con i compagni di sport e in ogni occasione di socializzazione. “Aceropoli’s”, questo il titolo, ha come protagonisti tutti gli amici del beagle Lara e di Acerino, il superinquilino che conosce alla perfezione le regole del condominio: pulizia degli spazi comuni, rispetto dei vicini di casa, degli orari di riposo, ma anche tenuta ordinata dell’alloggio e cura degli animali domestici.

Una scatola da gioco ogni 5 bambini, per un totale di 1.500 alunni delle classi seconde delle Primarie di Piacenza e provincia che hanno già ricevuto lo scorso settembre il diario di Acerino. L’idea è del presidente di Acer Patrizo Losi che, da oltre cinque anni, sta portando avanti una campagna di educazione civica rivolta alle generazioni giovanissime: «Ci auguriamo tutti che il prossimo sia un anno scolastico in cui l’unico pensiero sia rivolto al programma di studio – sottolinea il presidente – lasciandoci alle spalle i problemi legati alla pandemia, senza dimenticare l’attenzione per le regole e per le norme relative alla sicurezza sanitaria». Il regolamento si basa sul meccanismo del gioco dell’oca, in cui i bambini – tirando un dado – procedono di casella in casella, trovandosi ogni volta di fronte a qualcosa di diverso: «Ci sono le carte dell’ “imprevisto” della civetta Diana e quelle della “scelta” della volpe Vanessa. Ho studiato il gioco in modo che i bambini si trovino non solo di fronte alla necessità di rispondere correttamente alle domande di educazione civica, ma anche alla scelta appunto se essere generosi e aiutare i propri compagni o pensare al proprio guadagno personale e andare avanti. Ovviamente, ogni decisione ha la sua conseguenza, e non è mai scontata». Fanno parte del gioco anche i “Doblotti” di Acerino da depositare nella Banca delle Buone Azioni: «Maggiori sono le buone azioni che si compiono, più alta è la possibilità di vincere».

Acer inizia la distribuzione del gioco ad inizio anno scolastico:  «Stiamo predisponendo il piano per la consegna il primo giorno di scuola – spiega il mediatore di Acer Cecilia Rattotti. Lo scorso settembre è stata una vera festa: i bambini erano molto emozionati e ricevere il diario di Lara e Acerino insieme alla maglietta dei personaggi che gli avrebbero fatto compagnia per tutto l’anno, è stato un motivo di ulteriore felicità. Nel corso dell’anno, inoltre, abbiamo distribuito 2.500 mascherine dei personaggi. Ogni volta, siamo stati accolti con entusiasmo». E il gioco andrà sicuramente in questa direzione. 

 

Arriva Aceropoli’s, il primo gioco da tavolo di educazione civica per le scuole primarie ultima modifica: 2021-08-31T08:33:33+00:00 da Sabrina Coronella
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che i nostri utenti possano avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si prosegue la navigazione, assumiamo che ci sia accordato il consenso. Informativa estesa