Bilancio 2017, la Conferenza degli Enti vota all’unanimità

Bilancio 2017, la Conferenza degli Enti vota all’unanimità

BILANCIO 2017
E' stato approvato all'unanimità il Bilancio consuntivo 2017 presentato da Acer Piacenza ai Comuni proprietari degli alloggi ERP. Il bilancio è relativo per sei mesi all’Amministrazione Savi, per i restanti a quella Losi. Acer chiude a dicembre 2017 con un utile di 283.192 euro ed eccedenze canoni pari a circa 406mila euro, «un dato che, negli anni, mostra una continua contrazione dovuta fondamentalmente alla mancanza di finanziamenti regionali e comunali. Questo rende ancora più rilevante la prosecuzione dell’inversione di tendenza che – soprattutto grazie al lavoro di recupero crediti dei nostri uffici – riguarda il delicato e controverso tema della morosità: come ricorderete, infatti, negli ultimi esercizi l’incremento annuale si è sempre attestato tra l’8 e il 10% circa (nel 2015, ad esempio, era del 9,81%), nel 2016 è stato del 2,43% e nel 2017 del 3,54%. L’obiettivo, ovviamente, è la prosecuzione del trend anche nei prossimi anni» sottolinea il presidente Patrizio Losi. La morosità complessiva ammonta ad oltre 4 milioni di euro. Il 2017 è stato contrassegnato dalla modifica dei canoni di affitto imposta dalla legge regionale, che ha comportato un incremento della spesa da sostenere per gli inquilini degli alloggi ERP: «Il canone medio pertanto è passato da 101,47 €/mese (canone vecchio) a 110,13 €/mese con un incremento in percentuale del 8,53%. La Regione, attraverso i nuovi parametri, ha voluto raggiungere l’obiettivo di creare un turn-over all’interno degli alloggi ERP, portando alla fuoriuscita quei nuclei familiari che possono permettersi di sostenere un affitto su libero mercato e di ottenere una revisione al rialzo degli attuali canoni, con lo scopo di incrementare i programmi di manutenzione e d’investimento nell’edilizia pubblica abitativa, oltre a perseguire una maggiore perequazione fra canoni privati e pubblici». Nella seconda metà dell'anno si è dato inoltre avvio al tema della riorganizzazione aziendale, un piano basato sulla razionalizzazione dei costi e sulla massima funzionalità dell’Ente; allo stesso tempo, è stato preparato il bando triennale della manutenzione alloggi, “spacchettato” in diversi lotti al fine di ottenere il maggior risparmio per l’Ente. Ampia concentrazione per le politiche di mediazione sociale, attraverso una campagna di sensibilizzazione per gli inquilini a costo zero, con l’utilizzo del mezzo di informazione mensile Acernews e la stesura di importanti accordi con le Parrocchie, la Caritas, le Università e Progetto Vita. L’Ente si è dotato anche di un regolamento interno che consente l’accesso negli uffici ai cani dei dipendenti, qualora ve ne fosse necessità (Acer, dopo il Comune di Castel San Giovanni, è diventata così “Pet Friendly”). Il presidente ha tenuto a sottolineare che «nonostante non sia stato possibile – in scadenza di mandato e a cavallo tra le due amministrazioni – organizzare la Festa del Vicino 2017, si è dato attuazione al Concorso “Tutti più Vicini” con la premiazione degli inquilini più virtuosi a dicembre. Per la prima volta, sono stati coinvolti anche i Comuni di Castel San Giovanni e Fiorenzuola. Nel complesso, un bilancio che – sotto tutti i punti di vista - non può che essere positivo». Da parte dei rappresentanti dei Comuni presenti alla presentazione del Bilancio, una richiesta di attenzione alle problematiche locali di manutenzione degli alloggi, cui Acer - per voce del direttore generale Stefano Cavanna - ha risposto con la più ampia disponibilità, condizionata ovviamente anche dalla possibilità di accedere a finanziamenti regionali . Il presidente Losi ha ribadito all'assessore al Bilancio del Comune di Piacenza, Paolo Passoni «l'importanza per Acer di poter fornire il servizio di assegnazione degli alloggi Erp, razionalizzando lo sforzo degli uffici. Il progetto pilota ha preso il via lo scorso mese a Castelsangiovanni e risulta molto apprezzato». Il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, Alberto Squeri, ha evidenziato la correttezza dei conti e focalizzato l'attenzione sull'alto numero di alloggi ancora vuoti nonostante vi siano molte famiglie in lista di attesa. La conferenza degli Enti è stata occasione per presentare il nuovo vicepresidente di Acer, Daniela Belli. Unica voce fuori dal coro, quella del consigliere di Acer Lucilla Meneghelli che ha precisato «la mia astensione a questo Bilancio, non certo nella sostanza numerica, ma per la gestione opinabile delle risorse da parte del presidente Losi. Mi riferisco al raddoppio dello stipendio per la comunicazione e alle spese per i viaggi all'estero del Presidente». Voci che riguarderanno il Bilancio 2018.

IL BILANCIO2017

Bilancio 2017, la Conferenza degli Enti vota all’unanimità ultima modifica: 2018-07-01T08:07:57+00:00 da Sabrina Coronella
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che i nostri utenti possano avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si prosegue la navigazione, assumiamo che ci sia accordato il consenso. Informativa estesa