Giampaolo Zilocchi

7 Febbraio 2019

San Sepolcro, attive le 16 telecamere di videosorveglianza richieste dagli inquilini

Sono 16 le telecamere che Acer Piacenza installa nel Quartiere di San Sepolcro su richiesta degli inquilini stessi. Con San Sepolcro sono quindi due i quartieri popolari che scelgono l'installazione di un sistema di videosorveglianza - oltre che l'accordo di tre passaggi al giorno (di cui due notturni) di guardie armate di Metronotte Piacenza - per una maggiore sicurezza non solo delle aree comuni, ma degli stessi alloggi. Un percorso iniziato lo scorso giugno a Barriera Farnese, altra zona "calda" in tema di microcriminalità: in quel caso, l'installazione delle videocamere ha portato ad una sensibile riduzione degli episodi incriminati e ad una maggiore sensazione di sicurezza in tutto il quartiere. «Una rete che vede coinvolti gli inquilini, Acer, il Comune di Piacenza, Metronotte e ovviamente le Forze Armate» sottolinea il presidente di Acer Patrizio Losi.