AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA PIACENZA

TUTTI PIÙ VICINI

ULTIME NOTIZIE

26 settembre 2017
20170926_113337

“Quartiere Cardioprotetto”, l’adesione di Acer per i defibrillatori

Sono 150 i defibrillatori che saranno installati nel quartiere di viale Dante, dove si registra la maggiore mortalità da arresto cardiaco tra i quartieri cittadini: dieci casi all'anno, tutti con esito infausto. Acer Piacenza ha scelto con favore di partecipare al progetto con i condomini della zona, con l'obiettivo di sensibilizzare gli inquilini nei confronti dell'importanza dell'utilizzo di un defibrillatore per salvare una vita umana. Il progetto "Quartiere cardioprotetto" si inserisce all'interno delle iniziative di Progetto Vita, che, ad oggi, conta su una rete di 744 defibrillatori installati in città e provincia e che ha permesso di triplicare la sopravvivenza da arresto cardiaco a Piacenza, nell'attesa dell'arrivo di un'ambulanza.
24 settembre 2017
IMG_0035

Gli studenti progettano il futuro del Peep

Settanta studenti universitari del corso di Architettura al Politecnico di Milano sono impegnati da qui a dicembre nel progetto di riqualificazione del “triangolo” di edilizia residenziale pubblica più complesso di Acer Piacenza. La zona è quella che comprende i quartieri di via Radini Tedeschi, via Carella e via Marinai d’Italia: cinque complessi, sette piani, quattro scale, per un totale di circa 72 nuclei familiari ciascuno. Il laboratorio di “Progetto e costruzione dell’architettura”, del secondo anno di Laurea Magistrale vede coinvolti il coordinatore Roberto Bolici e i colleghi Mario Maistrello e Alessio Broggini.
19 settembre 2017
Sede-Acer

Al via gli incontri del presidente Losi con i Sindaci della provincia

E’ iniziato oggi il giro di incontri del presidente di Acer, Patrizio Losi, con i Sindaci dei Comuni del territorio piacentino. All’ordine del giorno, oltre alla presentazione degli obiettivi che guidano il nuovo corso dell’amministrazione dell’edilizia residenziale pubblica, l’offerta dei servizi degli uffici di Acer agli enti comunali, la situazione delle morosità e l’aumento dei canoni Erp che, secondo la legge regionale, devono essere attuati a partire dal prossimo 1 ottobre.

PROBLEMI CON LA VISUALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI? SCARICA QUI ADOBE PDF DOWNLOAD

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che i nostri utenti possano avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se si prosegue la navigazione, assumiamo che ci sia accordato il consenso. Informativa estesa