infarto

26 Settembre 2017

“Quartiere Cardioprotetto”, l’adesione di Acer per i defibrillatori

Sono 150 i defibrillatori che saranno installati nel quartiere di viale Dante, dove si registra la maggiore mortalità da arresto cardiaco tra i quartieri cittadini: dieci casi all'anno, tutti con esito infausto. Acer Piacenza ha scelto con favore di partecipare al progetto con i condomini della zona, con l'obiettivo di sensibilizzare gli inquilini nei confronti dell'importanza dell'utilizzo di un defibrillatore per salvare una vita umana. Il progetto "Quartiere cardioprotetto" si inserisce all'interno delle iniziative di Progetto Vita, che, ad oggi, conta su una rete di 744 defibrillatori installati in città e provincia e che ha permesso di triplicare la sopravvivenza da arresto cardiaco a Piacenza, nell'attesa dell'arrivo di un'ambulanza.